Foto: Piazza Don Giussani, Villa Tittoni-Traversi, Torre Palagi, Basilica S.S. Siro e Materno, Palazzo Municipale, Cortile Casa Pio XI Foto: Piazza Don Giussani, Villa Tittoni-Traversi, Torre Palagi, Basilica S.S. Siro e Materno, Palazzo Municipale, Cortile Casa Pio XI
cerca nel sito
motore di ricerca
HOME » GESTIONE DEL TERRITORIO | PEDEMONTANA

clicca per stampare il contenuto di questa paginastampa

Pedemontana

 

 

Ottobre 2016

 

Autostrada Pedemontana Lombarda (APL) in data 19 ottobre 2016 ha presentato a Regione Lombardia i risultati delle attività di caratterizzazione condotte sui territori dei Comuni coinvolti dall’incidente Icmesa del 1976 e interessati dal futuro passaggio della Tratta B2 (A36).

Dai risultati emersi viene confermato che:

– l’incidente ICMESA ha causato un rilascio di diossina che si è depositata sulla superficie del terreno, dove è rimasta nel tempo, se non rimossa dalle precedenti operazioni di bonifica e/o rimaneggiamenti del terreno;

–  la diossina è presente solo nei primi due metri di terreno. Nonostante siano passati 40 anni dall’incidente, l’inquinamento non si è diffuso in profondità;

– la distribuzione territoriale della contaminazione e le concentrazioni di diossina rilevate sono paragonabili allo scenario delle indagini del 2008.

I risultati della caratterizzazione validati da Arpa (Agenzia Regionale di Protezione Ambientale) hanno evidenziato piena coerenza con i dati ottenuti durante le precedenti campagne d’indagine condotte da APL nel 2008 e da Strabag (l’appaltatore) nel 2012.

Su un totale di 387 campioni sottoposti ad analisi chimica, circa il 19% (73 campioni) ha presentato una concentrazione di diossina eccedente i limiti normativi e di questi il 1,3% sul totale (5 campioni) ha superato il limite più alto, riferito alle aree con destinazione industriale/commerciale.

Tutti i dati sono stati validati da Arpa, che, nella relazione finale di validazione, non ha richiesto ulteriori indagini.

Sulla base dei risultati di caratterizzazione, Autostrada Pedemontana Lombarda presenterà a Regione Lombardia la proposta di perimetrazione delle aree che dovrebbero essere sottoposte a bonifica in funzione della destinazione d’uso. Tale attività è preliminare alle successive fasi dell’iter di bonifica.

Documentazione completa relativa ai risultati delle attività di caratterizzazione:

 INTEGRAZIONE AL PROGETTO ESECUTIVO COLLEGAMENTO AUTOSTRADALE DALMINE - COMO - VARESE - VALICO DEL GAGGIOLO E OPERE AD ESSO CONNESSE CODICE C.U.P. E81B09000510004 TRATTA B2 e C: CANTIERIZZAZIONE - TERRE E ROCCE DI SCAVO, CAVE E DISCARICHE - PIANO DELLA CARATTERIZZAZIONE AMBIENTALE DELLE AREE EX ICMESA AI SENSI DEL D.Lgs. 152/2006 ALLEGATO 2 AL TITOLO V PARTE IV

(all'interno: Relazione Tecnico Descrittiva dei Risultati della Caratterizzazione - Sett 2016)


9 Gennaio 2014

 

 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 3 Del 09 Gennaio 2014 - OGGETTO: AUTOSTRADA PEDEMONTANA LOMBARDA: ADESIONE DIFFIDA PROPOSTA DA 'INSIEME IN RETE PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE’ E CONTESTUALE MANDATO DI FIRMA AL SINDACO PRO TEMPORE

 

4 Giugno 2013

Senato della Repubblica Atto n. 4-00303 Pubblicato il 4 giugno 2013, nella seduta n. 33
INTERROGAZIONE Ai Ministri delle infrastrutture e dei trasporti, dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare e della salute, sulla questione diossina - Pedemontana  a firma RICCHIUTI, PUPPATO, DE PETRIS, MARTON

 

19 aprile 2013

ordine del giorno presentato dal tavolo sovracomunale di Lissone al Presidente dell'Assemblea dei Sindaci MB e al Presidente della Provincia MB in occasione dell’Assemblea dei Sindaci MB convocata per il 19/04/2013. Oggetto: 'Sistema autostradale Pedemontano – Riprendere il confronto per un progetto condiviso’  vedi il testo dell'ordine del giorno file pdf

 

10 aprile 2013

risposta Ass. Daniele Cassanmagnago a interpellanza del 13/12/2013 del Consigliere Sergio Mariani a tema 'Conseguenze salute cittadini e ambiente a seguito incidente ICMESA 1976" documento

 

16 aprile 2013

richiesta progetto esecutivo Pedemontana tratte B1 - B2 - C link

 

2 Aprile 2013

Convocazione del Tavolo Sovracomunale

Martedì 2 aprile 2013 tavolo dei Comuni interessati dalla Tratta C. All'ordine del Giorno: problematiche territoriali di macroscala ed interventi relativi al sistema autostradale pedemontano lombardo e opere comnnesse vedi la lettera di auto-convocazione 

 

26 marzo 2013

Incontro dell'Amministrazione comunale di Desio con i vertici di APL spa e lo staff tecnico

Si è tenuto oggi a Milano, presso la sede di Pedemontana, l'incontro chiesto da Desio per affrontare i problemi ancora aperti relativi alla tratta C. Erano presenti il Sindaco Corti, l'Ass. Cassanmagnago e il Direttore del Settore Gestione del Territorio Fregoni. Continua la lettura sul Blog Desio - tra cielo e terra 

 

19 marzo 2013

Lettera al Presidente di APL spa e p.c. Presidente CAL e Presidente Regione Lombardia.

Oggetto: 'problematiche riguardanti il territorio di Desio'. Documento

 

12 marzo 2013

Lettera al CIPE e p.c. a Regione Lombardia, CAL e APL spa.

Oggetto: 'Prescrizione n° 3 di cui alla deliberazione CIPE n° 34 del 6 novembre 2009'. Documento  (file pdf)

 

12 febbraio 2013

Audizione dell'Assessore alla Mobilità e Infrastrutture Daniele Cassanmagnago e del Sindaco Roberto Corti,  presso la Commissione Infrastrutture IV della Provincia di Monza e Brianza.

Obiettivo dell'audizione: relazionare in merito alla posizione dell'Amministrazione Comunale di Desio sull'opera di infrastruttura viaria denominata 'Pedemontana'. Desio ha fatto presente i problemi aperti e le misure che il Comune ha avviato per far fronte agli impatti di Pedemontanta. Scarica il Documento integrale (file zip)

 

4 febbraio 2013

Richiesta di incontro urgente

inviata al Presidente di APL spa documento (file pdf)


12 luglio 2012

CANTIERIZZAZIONE DI PEDEMONTANA
I Sindaci dei comuni interessati dalla tratta C del progetto ribadiscono la loro richiesta del marzo scorso di un incontro con l'Assessore regionale Cattaneo. Obiettivo: affrontare tutti i punti critici prima che diventino realmente dei problemi per gli abitanti, in particolare per quel che riguarda la zona tra la Milano-Meda, lo svincolo di Desio-Lissone e la nuova provinciale Monza-Carate.
A seguito dell'audizione dei Sindaci in V Commissione del Consiglio Regionale, è stata anche presentata una proposta di risoluzione delle forze del centrosinistra presenti in Commissione.
La proposta impegna la presidenza della Commissione a convocare in tempi rapidissimi un incontro con Catteneo e un'audizione con CAL (Concessioni Autostradali Lombarde S.p.A.).  vai al documento

 

 

20 marzo 2012

lettera dei Comuni del tavolo di lavoro intercomunale all'Assessore Infrastrutture e Mobilità Regione Lombardia Raffaele Cattaneo (Biassono, Bovisio Masciago, Desio, Lissone, Macherio, Vedano al Lambro) file PDF

 

 

Giugno 2011

Dettaglio del tracciato dello svincolo in Via Bassi

- la proposta pervenuta alla Giunta e il tracciato in sezione

- la soluzione adottata a seguito dell'incontro del 16 giugno 2011 e il nuovo tracciato in sezione

 

Studio di Traffico Pedemontana Fase di Cantierizzazione

- Parte 1

- Parte 2

- Parte 3

- Parte 4

- Parte 5

- Parte 6

- Parte 7

Studio di traffico Pedemontana prima e dopo esecuzione opera- Sensibility post Operam

- Parte 1

- Parte 2

- Parte 3

- Parte 4

- Parte 5

- Parte 6

- Parte 7

 

23 dicembre 2010

Progetto definitivo pervenuto dal Consorzio Autostrade Lombarde (C.A.L.): vai al progetto

 

Vai al sito di Autostrada Pedemontana Lombarda spa

 

 

_________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

    Metropolitana Milanese - Homepage 

 

Metrotranvia Milano - Desio - Seregno


 

Il 10 febbraio 2010 è stato sottoscritto da Regione Lombardia, Provincia di Milano, Provincia di Monza e della Brianza, Comune di Milano, Comune di Bresso, Comune di Cormano, Comune di Cusano Milanino, Comune di Paderno Dugnano, Comune di Nova Milanese, Comune di Desio, Comune di Seregno, l’accordo per la riqualificazione della tranvia esistente da Milano a Desio e per la sua prosecuzione a Seregno, in corrispondenza della stazione ferroviaria, nodo del servizio suburbano regionale.

Il progetto definitivo è stato approvato dal CIPE il 27 marzo 2008.

(n.b.: a seguito di espletamento della gara d'appalto, il soggetto incaricato dovrà predisporre il progetto esecutivo).

 

IL PROGETTO DEFINITIVO (2006)

 

Planimetria:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La presentazione del progetto: metrotranvia Milano Parco Nord - Seregno

 

Vai al sito di Metropolitana Milanese spa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(

 

 

 

 

torna alla pagina precedente

Agenda - Appuntamenti

Clicca qui per visualizzare gli eventi del mese precedente Luglio 2017 Clicca qui per visualizzare gli eventi del mese prossimo
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
In evidenza
Eventi
Sezione interattiva


Città di Desio
sede comune:
Piazza Giovanni Paolo II

CAP: 20832 Desio (MB)
telefono: 0362-3921
fax: 0362-392211

Posta elettronica certificata: protocollo.comune.desio@legalmail.it

p.iva: 00696660968



Rete civica realizzata Progetti di Impresa srl © copyright 2007 | access key | mappa del sito | accessibilità| privacy


Caratteri grandi |  normali      Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra  Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra  sito internet validato wcag wai a