Foto: Piazza Don Giussani, Villa Tittoni-Traversi, Torre Palagi, Basilica S.S. Siro e Materno, Palazzo Municipale, Cortile Casa Pio XI Foto: Piazza Don Giussani, Villa Tittoni-Traversi, Torre Palagi, Basilica S.S. Siro e Materno, Palazzo Municipale, Cortile Casa Pio XI
cerca nel sito
motore di ricerca

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

Superamento della soglia d'informazione della concentrazione di ozono nell'aria
notizia pubblicata in data: 02/08/2018
Superamento della soglia d'informazione della concentrazione di ozono nell'aria

Con il caldo torna l’inquinamento da ozono. L’ozono è un gas la cui presenza nella parte alta dell’atmosfera (stratosfera) è fondamentale per la vita sulla terra, mentre la sua presenza negli strati più bassi dell’atmosfera è potenzialmente dannosa per la salute umana e per la vegetazione. In questa parte dell’atmosfera, infatti, la presenza dell’ozono è dovuta all’interazione tra i precursori (principalmente inquinanti quali ossidi di azoto e composti organici volatili) in presenza di forti raggi solari e di alte temperature. Per questo motivo l’ozono viene definito come un inquinante secondario e le sue concentrazioni sono nettamente più elevate nelle ore pomeridiane dei mesi estivi.

E' possibile verificare i dati aggiornati relativi al livello di inquinamento da ozono presente nell’aria sul sito dell'ARPA.

Nel caso di superamento dei livelli di informazione o della soglia di allarme si invitano i cittadini a mettere in atto le seguenti indicazioni fornite da ARPA e dirette  alla tutela della popolazione

 - limitare le attività all’aria aperta nelle ore di maggiore insolazione, generalmente dalle ore 12.00 alle ore 16.00.

- l’alimentazione nelle giornate di alti livelli di ozono ha una grande importanza, privilegiare quindi una dieta ricca di sostanze antiossidanti può aiutare ad abbassare la sensibilità dell’individuo. I cibi ricchi di antiossidanti sono principalmente frutta e verdura di stagione. Utile a tale scopo è anche la vitamina E e il selenio.

Per quanto riguarda i comportamenti da adottare per la riduzione dell’inquinamento da ozono, anche il singolo può concretamente contribuire a limitarne la formazione, cercando ad esempio di:

- ridurre l’uso degli autoveicoli privati, soprattutto se diesel, privilegiando l’impiego dei mezzi pubblici;

- utilizzare in modo condiviso l’automobile, per diminuirne i chilometri totali percorsi e quindi le relative emissioni;

- cercare di mantenere una velocità costante, con una guida non aggressiva, mantenendo possibilmente una velocità compresa tra i 70 km/h e i 90 km/h in ambito extraurbano e in autostrada;

- verificare periodicamente gli scarichi dei veicoli soprattutto per quelli non catalizzati e diesel;

- prediligere l’impiego di vernici all’acqua o ad alto secco; ridurre la quantità di smacchiatori e solventi che si usano in casa;

- evitare l’accensione di fuochi e barbecue.

l meteo inquinanti, curato da ARPA Lombardia e relativo all’influenza delle condizioni meteo sulla qualità dell'aria, è disponibile al seguente link.

Ai sensi dell'art. 14 del D. Lgs. n. 155/2010 e ss.mm.ii., le Autorità Locali sono tenute ad informare i cittadini sul superamento della soglia d'informazione della concentrazione di ozono nell'aria.

Scarica l'informativa ozono ARPA Lombardia.

 

torna alla pagina precedente


Città di Desio
sede comune:
Piazza Giovanni Paolo II

CAP: 20832 Desio (MB)
telefono: 0362-3921
fax: 0362-392211

Posta elettronica certificata: protocollo.comune.desio@legalmail.it

p.iva: 00696660968



Rete civica realizzata Progetti di Impresa srl © copyright 2007 | access key | mappa del sito | accessibilità| privacy


Caratteri grandi |  normali      Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra  Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra  sito internet validato wcag wai a