Regione Lombardia

Martiri di Fossoli, nuova viabilità

Pubblicato il 26 ottobre 2018 • DesioCittà , Viabilità

Completati i cambi di sensi di marcia nel primo «comparto». Nei prossimi gironi i lavori su via Lampugnani. Giovanni Borgonovo: «È il primo passo di una strategia più ampia che consegnerà alla città un centro storico a misura di bambino». Il sindaco: «I disagi di ieri causati dai lavori sulla SS 36».

Attiva la nuova viabilità nel «comparto» di piazza Martiri di Fossoli. Dal pomeriggio di mercoledì 24 ottobre hanno cambiato senso di marcia piazza Martiri di Fossoli e via Stampa, oltre a parte di via Prati e via Laghetto.

Dieci strade cambiano senso di marcia. È il primo passo verso un cambio del sistema viario del centro storico, che coinvolge una decina le strade nel triangolo via Lampugnani, via volta e piazza Martiri di Fossoli.

Via Lampugnani il secondo «comparto». Nelle prossime settimane, appena le condizioni meteo lo consentiranno, toccherà al «comparto» di via Lampugnani: via Volta, via Guarenti, via Sovicana, via Dolci e via Compagni invertiranno il senso di marcia.

La città a misura di bambino. «Il cambio di sensi di marcia – spiega l’assessore alle Politiche di Governo del Territorio Giovanni Borgonovorientra in una strategia più ampia, che prevede anche la formazione delle cosiddette “Zone 30”, per migliorare la mobilità e la qualità dello spazio pubblico a Desio, facendo muovere più lentamente le auto per consentire alle persone di muoversi a piedi o in bici in sicurezza. L’obiettivo è migliorare la qualità della vita dei residenti, ridurre il rumore e l’inquinamento e aiutare i negozi di vicinato. Nel 2019 inizieremo i lavori che ci permetteranno di consegnare alla città uno spazio pubblico nuovo, un centro storico bello e a misura di famiglie con bambini».

Caos traffico, la nuova viabilità è la soluzione. Il sindaco Roberto Corti interviene sulla situazione di criticità che ha coinvolto il traffico nell’area di via Lampugnani ieri mattina (giovedì 25 ottobre). «Ieri tutte le strade nei pressi degli ingressi della Valassina sono rimaste intasate a causa di lavori di asfaltatura sulla SS 36, programmati da Anas. Capisco i disagi e, anche, la rabbia degli automobilisti, ma la nuova viabilità non centra nulla. Dico di più: i nuovi sensi unici ridurranno il traffico «parassita», cioè il traffico di attraversamento, nel triangolo tra via Lampugnani, via Volta e piazza Martiri di Fossoli, decongestionando l’intera area. Anche del traffico diretto verso la Valassina».