Regione Lombardia

Luce su via Filippo da Desio e via Tittoni

Pubblicato il 19 novembre 2018 • Comune , DesioCittà

In arrivo nuovi corpi a led ad alta efficienza. Intervento per mettere in sicurezza gli impianti. Saranno sostituiti 42 pali con una riduzione dei costi di manutenzione e un maggiore risparmio energetico.

Nuovo impianto di illuminazione in arrivo in via Filippo da Desio e in via Tittoni. Nei prossimi giorni «Gestione Servizi Desio» («GSD») inizierà la sostituzione dei pali della luce sulle due strade.

Risparmio e attenzione all’ambiente. «Dobbiamo intervenire per mettere in sicurezza gli impianti a causa del grave stato di degrado dei pali, spiega il sindaco Roberto CortiLo faremo con un sistema di luci a led, ad alta efficienza e basso impatto ambientale. come già fatto, nei mesi scorsi, in via per Cesano e nell’area del centro sportivo. All’inizio dell’anno prossimo interverremo in altre due zone della città».

Sostituiti 42 pali. In via Filippo da Desio, zona industriale e con traffico veicolare pesante, l'urgenza è dettata dal pericolo che pali, urtati accidentalmente e già in cattive condizioni, rischino di cadere coinvolgendo la linea aerea esistente. Saranno 26 i pali sostituiti. L'intervento riguarderà anche via Tittoni per un numero totale di dieci pali, e su una parte delle vie Lecco e Bolivia dove saranno sostituiti sei pali.

Nuovi pali e led. L'intervento prevede la sostituzione dei pali esistenti e la posa di nuovi corpi a led di ultima generazione che sostituiranno le lampade a vapori di mercurio. Ciò consentirà un risparmio ci circa 8 mila euro l’anno per la bolletta energetica del Comune. Ma non solo: la nuova tecnologia permetterà un abbattimento dei costi di manutenzione e garantirà la continuità di servizio, rimuovendo le cause di guasti. Previsto, inoltre, il rifacimento degli allacciamenti direttamente in palo, l'interramento in cavidotto, cioè in conduttura, delle linee, ove possibile e comunque fino all'attraversamento delle rotaie in via Filippo da Desio. Nelle restanti aree si manterrà la «tesata aerea», cioè il posizionamento di linee elettriche aeree, fermo restando l'eventuale riutilizzo dei cavidotti interrati ove esistenti ed integri.

Costi e tempi. Il costo dell’intervento è di circa 50 mila euro, risorse derivanti dai risparmi delle gare poste in essere per migliorare l’efficienza energetica di altre zone del territorio. I lavori saranno eseguiti - fermo restando condizioni meteo accettabili - a partire dalla metà della prossima settimana e prevedono un impegno di una quindicina di giorni.

(Immagine d'archivio)