Regione Lombardia

A Montecchio Nord con gli alpini

Pubblicato il 9 ottobre 2018 • Cultura , DesioCittà

Il Forte «Aldo Lusardi» a Colico è la fortezza della prima guerra mondiale meglio conservata in Europa. Patrimonio culturale, simbolo della guerra bianca. Visita guidata sabato 3 novembre.

Costruito tra il 1912 e il 1914, il Forte Montecchio Nord, sopra Colico, faceva parte della «Linea Frontiera Nord» (meglio conosciuta, anche se impropriamente, come «Linea Cadorna»). Ma, pur essendo posto in stato di guerra, non entrò mai in funzione nel primo conflitto mondiale. 

E sabato 3 novembre il Comune di Desio, in collaborazione con il «Gruppo Alpini», propone una visita guidata alla fortezza della prima guerra mondiale meglio conservata in Europa.

Montecchiò Nord entrò nella storia per aver sparato cinque cannonate alla Colonna Mussolini in ripiegamento verso la Svizzera il 28 aprile 1945, dopo la fucilazione del Duce a Giulino di Mezzegra. Con il suo intervento, il Forte fermò la colonna e la costrinse alla resa. 

La visita guidata fa conoscere tutti i locali del forte: la sala mappe, il dormitorio, l’infermeria, la polveriera dentro la montagna, i quattro cannoni 149S di fabbricazione francese, ormai rimasti gli unici al mondo, mantenuti in piena efficienza dal {«Museo della Guerra Bianca» e che potrebbero sparare con precisione a oltre 14 chilometri di distanza, il tetto con il panorama sul lago di Como, sulle montagne della Valtellina e della Val Chiavenna e sulla bellissima riserva naturale del Pian di Spagna.

Il costo della visita guidata è di 15 euro. Si parte alle 13.30 da piazza Giovanni Paolo II e si rientra per le 18.

Informazioni e iscrizioni: tel. 0362/39.22.45.