Regione Lombardia

Anagrafe, la rivoluzione digitale

Pubblicato il 27 novembre 2018 • Anagrafe , DesioCittà , Servizi online e digitali

Jenny Arienti: «Un passaggio strategico per Desio». «Migrata» nell’«Anagrafe nazionale popolazione residente» l’intera banca dati anagrafica. Ora più semplici e veloci i cambi di residenza e altri certificati anagrafici.

Desio è entrata nell’«Anagrafe nazionale popolazione residente» («ANPR»). Martedì 16 ottobre, l’intero «data base» anagrafico è «migrata» nella banca dati italiana. Un passaggio che garantirà più sicurezza e velocità nello svolgimento di molte pratiche.

Certificati «più facili». I cittadini, indipendentemente dal luogo di residenza (purché il loro Comune abbia già aderito all’«ANPR»), potranno richiedere, ad esempio, un certificato di residenza o uno stato di famiglia all’Anagrafe di Desio. E lo stesso i residenti a Desio. Certificati anagrafici, domande di residenza, scissioni e aggregazioni dei nuclei familiari, cambi di indirizzo: sono queste le principali operazioni che, grazie all’«ANPR», saranno più rapide e meno gravose per i cittadini. Per gli uffici, invece, l’adesione all’Anagrafe nazionale comporta una maggiore efficienza nelle procedure e un’ulteriore spinta verso la dematerializzazione degli atti.

Passaggio strategico. «È un passaggio strategico per Desio – spiega il neo assessore ai Servizi demografici Jenny Arienti – concluso grazie ad un lavoro tecnico-informatico di squadra svolto dai responsabili e dal personale degli uffici anagrafe e sistemi informativi del Comune. Il sistema ANPR permetterà alle pubbliche amministrazioni di avere un data base nazionale unico che consentirà di far “parlare” i sistemi delle diverse città, standardizzare le procedure, garantire la certezza dei dati, snellire i tempi di erogazione dei certificati. L’innovazione tecnologica deve essere affiancata da un cambio culturale: da un lato bisogna rispettare i tempi delle persone, dall’altro innescare un processo virtuoso attraverso la diffusione di una nuova cultura digitale. E anche su questo, Desio sta facendo la sua parte».

Unica banca dati nazionale. Lo scopo dell’«ANPR» è aggregare i dati dei cittadini in una sola anagrafe, guadagnando in efficienza, riducendo i costi, semplificando le procedure di variazione e uniformandole a livello nazionale. Ogni cittadino sarà riconosciuto a livello nazionale, potrà ottenere i propri certificati anche non dal Comune di residenza e qualunque aggiornamento di dati sarà automaticamente registrato tra enti differenti. Nessun cittadino dovrà più fornire più volte le proprie generalità a Enti diversi della PA e ciascun Ente potrà avvalersi di informazioni certe e corrette di ogni cittadino per erogare servizi più efficienti.

I numeri. Desio è il secondo Comune per dimensioni in Brianza ad aver aderito «ANPR». Sono quindici i comuni brianzoli migrati nell’Anagrafe nazionale per un totale di poco più di 240 mila abitanti: Agrate, Albiate, Arcore, Barlassina, Bernareggio, Biassono, Brugherio, Busnago, Carnate, Desio, Lissone, Ronco Briantino, Triuggio, Verano e Villasanta. A livello nazionale, invece, l’anagrafe unica della popolazione residente sta per tagliare il traguardo dei primi mille comuni per quasi dodici milioni di abitanti.