Regione Lombardia

«Centro Sportivo», il murales prende forma

Pubblicato il 25 luglio 2018 • Cultura , DesioCittà , Sport

Un progetto dell’Assessorato allo Sport e del «Comitato Desio e Sport». Wiz Art, uno dei nomi più importanti del mondo dell’«aerosol art», metterà la sua «tag» su un «muro» di 260 mq. L’assessore Giorgio Gerosa: «Un messaggio legato ai valori dello sport e una risposta a chi sporca la nostra città con disegni e scritte»

Si vede il disegno della racchetta da tennis di un tennista, i pattini di una pattinatrice su ghiaccio e un karateka. Poi si intravede il disegno, appena abbozzato, di un casco di un giocatore di football americano. Wiz Art, all’anagrafe William Gervasoni, ha iniziato a lavorare sabato scorso, ma il murales al «Centro Sportivo» di via Agnesi ha già preso forma.

Messaggio legato ai valori dello sport. «Questa iniziativa – spiega l’assessore allo Sport Giorgio Gerosa ha l’obiettivo di riqualificare uno spazio pubblico. E abbiamo deciso di farlo con il colore e con un messaggio legato ai valori dello sport. Ma non solo. Il progetto nasce per rispondere a chi sporca i muri della nostra città con disegni e scritte che non hanno nulla a che fare con forme artistiche come quella dei writers. Per questo abbiamo deciso di mettere a disposizione di un artista una “zona franca” dedicata».

260 mq di colore. Wiz Art lavorerà fino a fine agosto su uno spazio di circa 260 mq. Sulle due pareti a sinistra e a destra dell’ingresso del «Centro Sportivo» Wiz Art «disegnerà» la sua idea di sport, mentre utilizzerà la facciata del centro come un’area di «sperimentazione», attraverso colori e forme geometriche, e per lanciare, sotto forma di graffiti, le «parole chiave» dello sport, quelle collegate ai valori forti.

«Aerosol art» al cento per cento. Un’opera interamente realizzata a spruzzo, su disegni preparatori. L’arte di Wiz Art, infatti, più figurativa e meno scritta, utilizza al 99 per cento bombolette spray, mentre fa ricorso a rulli e pennelli solo per grandi campiture.

Una «carriera» nata per caso. William Gervasoni, autodidatta di grande talento, è un graffitaro professionista, firma le sue opere con il nome di Wiz Art e lavora molto per le pubbliche amministrazioni. Trentaseienne di Scanzorosciate, in provincia di Bergamo, Wiz Art ha iniziato a tenere tra le mani una bomboletta per gioco nel 1999. Oggi è uno dei nomi più importanti dell’«aerosol art» italiana; si esibisce su supporti fissi o mobili, tiene corsi per oratori e centri culturali, lavora per Comuni e privati. Tele, body painting e, naturalmente, «muri» sono i molti campi d’azione di Wiz Art. Tra le ultime opere a Desio, un murales sulla parete del Circolo Aurora, all'incrocio tra via Garibaldi e via Adamello.

L’inaugurazione il 14 settembre. Il murales sarà inaugurato tra un paio di mesi, venerdì 14 settembre alle ore 18, nell’ambito della «Festa dello Sport» in programma al «Centro Sportivo» dal 14 al 16 settembre.

Finanziamento da 7 mila euro. Il progetto è sostenuto dall’Assessorato allo Sport, che lo ha finanziato con 7 mila euro, e ideato in collaborazione con il «Comitato Desio e Sport» e l’«HubDesio Giovani». «Senza le idee e il lavoro di questi soggetti il murales non ci sarebbe. Il mio primo grazie, quindi, va a loro», conclude l’assessore.