Regione Lombardia

«Dote Sport», il bando chiude il 31 ottobre

Pubblicato il 20 settembre 2018 • DesioCittà , Giovani , Sport

Presentazione delle domande online. Regione Lombardia propone un sostegno alle famiglie per far fare sport ai ragazzi dai 6 ai 17 anni. Il contributo va dai 50 ai 200 euro.

Una «dote» per aiutare le famiglie che spesso, a causa della difficile situazione economica, sono costrette a ridurre le spese sportive a danno dei propri figli. È questo l’obiettivo della «Dote Sport 2018», un fondo stanziato dall’Assessorato allo Sport e alle Politiche per i Giovani di Regione Lombardia di 2 milioni di euro di cui il 10 per cento, ovvero 200mila euro, riservata alle persone con disabilità.

Domande entro il 31 ottobre. Per presentare domanda c’è tempo fino alle 16.30 di lunedì 31 ottobre. La proposta si rivolge ai ragazzi di età compresa fra i 6 e i 17 anni compiuti o da compiere entro il 31/12/2018. Almeno uno dei genitori del minore deve essere residente in Lombardia da almeno 5 anni continuativi e che l’indicatore «Isee», l’indicatore della situazione economica equivalente, deve essere uguale o minore a 20 mila euro o 30 mila euro nel caso di nuclei familiari in cui è presente un minore diversamente abile.

Contributo fino a 200 euro. Il contributo regionale va, per ogni famiglia, da 50 a 200 euro. Con la «dote» si potranno pagare le spese sostenute per la frequenza, nel periodo settembre 2018 – giugno 2019 , a corsi o attività sportive che prevedano il pagamento di quote di iscrizione e che abbiano una durata continuativa di almeno sei mesi. L’altra condizione è che i corsi siano tenuti da associazioni o società sportive dilettantistiche iscritte al registro Coni o alla sezione parallela Cip, oppure affiliate a Federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva o soggetti gestori di impianti di società in house (a totale partecipazione pubblica) di enti locali lombardi.

I «numeri» dell’anno scorso. L’anno scorso alla «Dote Sport» hanno aderito quasi 19mila famiglie e poco più di 10 mila sono state le domande accolte (al 57% delle domande presentate). La «dote» è stata richiesta per praticare il calcio (31 per cento), il nuoto (17 per cento), la pallavolo e il basket (entrambe al 10 per cento). Dalla provincia di Monza e Brianza sono arrivate il 9 per cento delle domande.

Domande solo online. La domanda deve essere presentata esclusivamente online attraverso l’applicativo «SIAGE» collegandosi al sito: www.siage.regione.lombardia.it.

Per ulteriori informazioni sul bando è possibile chiamare il numero verde 800.318.318 (da lunedì a sabato dalle 8 alle 20) oppure scrivere a dotesport@regione.lombardia.it. Per l’assistenza informati è disponibile il numero verde 800.131.151 (da lunedì a sabato dalle ore 8 alle ore 20) e la mail: siage@regione.lombardia.it.