Regione Lombardia

Jason Rebello a «Jazz e Dintorni»

Pubblicato il 2 luglio 2018 • Cultura , DesioCittà

Martedì 3 luglio. Il pianista di Sting e Jeff Back protagonista sul palco di «Parco Tittoni».

«Allenato» da Herbie Hancock e scoperto, appena ventunenne, da Wayne Shorter, che si offrì di produrre il suo disco di debutto. Poi l’incontro con Sting. Jason Rebello, quarantanovenne del Surray, domani sera (martedì 3 luglio – ore 21 – ingresso libero) salirà sul palco di «Parco Tittoni» per «Jazz e Dintorni», il festival promosso dalla «Fondazione Civica Scuola di Musica e Danza».

L’ex leader dei Police lo scelse come erede di Kenny Kirkland, il tastierista della sua band purtroppo scomparso. Jason Rebello, pianista di grande talento, incise con Sting due dischi in studio, i pluridecorati «Brand New Day» e «Sacred Love», e un live, «All This Time». Da Sting a un altro «big» della musica mondiale, Jeff Back, con cui collaborò per sei anni e le collaborazioni con Peter Gabriel, Phil Collins e Joss Stone. In mezzo otto dischi in studio, il più noto è «Make It Real» del 1994, il più recente «Held», uscito nel 2016.

Jason Rebello sarà accompagnato da Enzo Zirilli alla batteria e Marco Micheli al contrabbasso.