Regione Lombardia

Le Farfalle trovano casa

Pubblicato il 7 settembre 2018 • DesioCittà , Sport

Inaugurata ieri mattina l'«Accademia internazionale di ginnastica ritmica», che ospiterà gli allenamenti della Nazionale di ritmica. Roberto Corti: «Un percorso impegnativo, ma adesso il risultato è sotto gli occhi di tutti». Lunedì sera ultimo test prima dei mondiali bulgari.

«Non un punto d’arrivo, ma un punto di partenza per guardare al futuro e continuare a pensare in grande». Così il sindaco Roberto Corti ha commentato l’inaugurazione, ieri mattina (mercoledì 5 settembre) della nuova «Accademia Internazionale di Ginnastica Ritmica», la «casa» delle Farfalle, la Nazionale italiana di ginnastica ritmica.

Un percorso impegnativo. Il finanziamento di oltre un milione di euro del CONI, il mutuo agevolato concesso dall’«Istituto del Credito Sportivo», la concessione dell’area da parte del Comune di Desio: «È stato un percorso impegnativo, che ha coinvolto numerosi soggetti e che ha avuto momenti di stop e ripartenze, ricorda il Sindaco. Abbiamo lavorato con determinazione e convinzione. La strada è stata faticosa, ma l’abbiamo percorsa insieme, Amministrazione, Ginnastica San Giorgio e Federazione e, alla fine, il lavoro di squadra ha pagato. E oggi il risultato è sotto gli occhi di tutti: una palestra bella nella sua semplicità».

Una palestra bella nella sua semplicità. «Questa palestra – ha dichiarato l’assessore allo Sport Giorgio Gerosaè un regalo a uno sport bellissimo, ad atlete che con sacrificio, passione, determinazione ed energia inseguono traguardi importanti e sanno trasmetterci grandissime emozioni e alla città. Da oltre vent’anni la ginnastica è di casa a Desio e adesso lo sarà ancora di più».

Numerose le autorità. Presenti il presidente del CONI Giovanni Malagò, il presidente onorario Riccardo Agabio, il presidente della Federazione Ginnastica d’Italia Gherardo Tecchi, il sindaco Roberto Corti, il Sottosegretario con delega ai grandi eventi sportivi della Regione Lombardia Antonio Rossi, l’assessore allo Sport della Regione Martina Cambiaghi, il presidente della Federazione Ginnastica d’Italia Gherardo Tecchi, il presidente del Comitato Regionale Lombardia Oreste De Faveri e il presidente del Coni Lombardia Oreste Perri.

Due sale, due intitolazioni. Le due sale di allenamento sono state intitolate a Elisabetta Mastrostefano, componente della squadra medaglia di bronzo ai Mondiali de L’Avana, a Cuba, nel 1971, la prima medaglia olimpica della ritmica italiana, e Manola Rosi, allenatrice di Susanna Marchesi, ginnasta olimpica ai Giochi di Sidney 2000.

Ultimo test. E lunedì 10 settembre, le Farfalle allenate da Emanuela Maccarani, vice campionesse d’Europa e campionesse del mondo con i 5 cerchi, scenderanno in pedana al «PalaBancoDesio» (ore 20.30 – ingresso libero). Insieme alla nazionale americana, Alessia Maurelli, Anna Basta, Agnese Duranti, Letizia Cicconcelli, Martina Santandrea e Martina Centofanti si esibiranno per l’ultimo test prima della partenza per i campionati del mondo di Sofia, dal 10 al 16 settembre, che daranno il «pass» per Tokyo 2020.