Regione Lombardia

Palio, trent'anni in foto

Pubblicato il 1 giugno 2018 • Cultura , DesioCittà

Sabato 2 giugno, alle 17, nell’atrio del Palazzo comunale inaugurazione della mostra fotografica promossa dal «Circolo Fotografico Desiano».

Sabato 2 giugno, alle 17, nell’atrio del Palazzo comunale sarà inaugurata la mostra fotografica «Il palio degli Zoccoli: trent’anni sfogliando l’album dei ricordi», a cura del «Circolo Fotografico Desiano».

Il Palio è la rievocazione storica della battaglia di Desio del 1277, che vide l'inizio della dinastia dei Visconti alla guida del Ducato di Milano. Si svolge dal 1989. «È stato molto difficile selezionare, tra le migliaia disponibili in pellicola e digitali, le immagini da mostrare, spiegano gli organizzatori della mostra. Abbiamo scelto immagini che raccontano l’evento storico, i simboli, i personaggi, alcuni purtroppo scomparsi negli anni, la competizione, compresa la sofferenza del dopo, le curiosità e il lavoro dietro le quinte senza il quale nulla sarebbe stato possibile». 

Il Palio degli Zoccoli si svolge ogni anno nel mese di giugno e partecipano le undici contrade che prendono ispirazione dalle corporazioni che si suppone esistessero nel borgo di Desio all'epoca, formando un corteo composto da oltre cinquecento figuranti in abiti storici che sfila per le vie della città. Al termine si svolge la corsa a staffetta lungo le vie che costeggiano la Basilica dei S. S. Siro e Materno, alla quale ogni contrada partecipa con due contradaioli. La particolarità di questa gara è costituita dalle calzature degli atleti, che sono zoccoli in legno calzati su piedi nudi: la tradizione locale, infatti, vuole che durante il governo dei Torriani fosse proibito alla popolazione del borgo calzare zoccoli di legno, perché il rumore delle suole battute sul selciato faceva fuggire la selvaggina dai boschi circostanti, dichiarati riserva di caccia per i passatempi degli uomini di governo. I Visconti, invece, avrebbero ripristinato le antiche libertà, consentendo l'uso degli zoccoli.

La mostra resterà aperta fino a sabato 23 giugno nei seguenti orari: dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12.30, il martedì e il giovedì anche il pomeriggio dalle 15.30 alle 18. Domenica 10 giugno apertura straordinaria dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 18 (ingresso libero).