Regione Lombardia

PGT, parte il confronto

Pubblicato il 27 luglio 2018 • DesioCittà , Edilizia , Lavori Pubblici

Poco più di un mese per presentare le osservazioni. L’assessore Giovanni Borgonovo: «La partecipazione dei professionisti e degli operatori del settore è uno strumento indispensabile per contribuire allo sviluppo e al miglioramento della città».

Il Piano di governo del territorio al vaglio di professionisti e operatori del settore. Fino a lunedì 30 settembre è possibile presentare proposte relative a rettifiche, precisazioni e integrazioni del testo normativo del PGT (Norme generali e norme di attuazione), approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 47 del 24 settembre 2014.

Uno strumento più agevole e efficace. «L’obiettivo è rendere più agevole ed efficace l’attuazione degli obiettivi e delle previsioni del Piano di Governo del Territorio, precisa l’assessore alle Politiche di governo del territorio Giovanni Borgonovo. Ogni città che guarda al futuro non può farlo se non a partire dalla conoscenza di se stessa. Per questo invito tutti i professionisti ad approfondire il tema del PGT perché la partecipazione è uno strumento necessario per contribuire allo sviluppo e al miglioramento dello spazio in cui si vive e si lavora».

Osservazioni entro il 30 settembre. Le osservazioni, redatte in duplice copia, dovranno essere presentate entro il 30 settembre al Protocollo generale del Comune (piazza Giovanni Paolo II) oppure inviate all’indirizzo di posta elettronica urbanistica@comune.desio.mb.it oppure alla casella pec protocollo.comune.desio@legalmail.it.

PGT, un lungo percorso di condivisione. «Tutte le osservazioni saranno prese in considerazione, conclude l’assessore. Il nostro obiettivo è migliorare ulteriormente il documento con i contributi di chi si confronta con tale strumento per progettare, costruire e riqualificare la città. Il confronto con i professionisti è parte del lungo percorso, fatto di osservazione diretta del territorio, di collaborazione con il Politecnico di Milano, di condivisione con il Consiglio comunale e di partecipazione dei cittadini, che abbiamo portato aventi in questi anni. Un percorso a volte tortuoso, ma che ha dimostrato come il Piano di governo del territorio si stia dimostrando una grande opportunità di incontro con chi intende collaborare alla costruzione del futuro di Desio».