Regione Lombardia

Potenza e delicatezza

Pubblicato il 17 settembre 2018 • Cultura , DesioCittà

Dal 22 settembre al 10 ottobre. Villa «Tittoni» ospita la mostra di Raffaella Surian: dall’incisione al disegno, dalle opere su carta ai libri illustrati in una continua attività di sperimentazione e innovazione.

I suoi colori intensi, d’impatto e materici «raccontano» una storia, un luogo, un testo o una poesia. Da sabato 22 settembre (inaugurazione alle ore 17) le opere di Raffaella Surian saranno in mostra negli spazi del Museo «Scalvini», al secondo piano di Villa «Tittoni» (via Lampugnani, 62 – ingresso libero).

Sperimentazione e innovazione. «Potenza e delicatezza», questo il titolo della mostra dedicata all’artista veneta e curata da Cristiano Plicato, direttore del Museo «Scalvini». Dall’incisione al disegno, dalle opere su carta ai libri illustrati, fino al collage: sono una quarantina le opere che saranno esposte. Quella di Raffaella Surian è una continua attività di sperimentazione e innovazione che determina una costante evoluzione del suo lavoro. Oggi la sua ricerca appare svincolata dalle soluzioni più razionali del passato e, nelle opere recenti, il protagonista è il colore dirompente e essenziale che, spalmato con vigore, accompagna il visitatore nel racconto.

Nata a Padova nel 1960, da Teolo, località dei colli Euganei dove compie gli studi liceali, Raffaella Surian si trasferisce a Milano per frequentare la «Nuova Accademia di Belle Arti» («NABA») . Allieva di Tadini, Valentini, Isgrò e Veronesi, si diploma nel 1983. Per dieci anni affianca come assistente al corso di tecniche dell’incisione Valentini, Benedetti e Della Torre e partecipa a mostre ed esposizioni dando inizio a una dinamica attività artistica.

Orari: Le opere rimarranno esposte fino a mercoledì 10 ottobre nei seguenti orari: venerdì, sabato e domenica dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e ore 15.30 alle ore 18; su appuntamento al tel. 349/514975.

Informazioni: Ufficio Promozione Culturale e Sportiva – tel. 0362/392.235 - 240 – email: cultura@comune.desio.mb.it.