Regione Lombardia

Villa «Tittoni» è «aperta»

Pubblicato il 19 settembre 2018 • Cultura , DesioCittà

Per l’edizione 2018 di «Ville Aperte» due weekend con attività per tutta la famiglia.

Villa «Tittoni» apre le sue porte al pubblico con un ricco calendario di eventi in occasione di «Ville Aperte 2018». Saranno due (sabato 22 e venerdì 28, sabato 29 e domencia 30 settembre) i weekend all’insegna della scoperta del ricco partimonio artistico e culturale della «villa di delizia», progettata nel Settecento dall’architetto Giuseppe Piermarini, il «papà» della Scala di Milano.

Il «Gran Ballo risorgimentale», sabato 22 settembre alle ore 18 (prenotazioni info@villatittoni.it), è il primo evento in programma, organizzato in collaborazione con la «Società di Danza Monza e Brianza»: ventiquattro danzatori in abito d’epoca balleranno in tutte le sale del piano terra della villa. Il ballo sarà alternato da letture di brani scelti da testimonianze delle donne che nei loro salotti riunirono il fermento risorgimentale e  rivendicarono il ruolo femminile nella società dell’epoca.

Sempre sabato 22 settembre alle ore 17, al primo piano della villa, sarà inaugurata la mostra di Raffaella Surian «Potenza e delicatezza», curata da Cristiano Plicato, direttore del Museo «Scalvini». 

Il secondo weekend di «Ville Aperte» si apre venerdì 28 settembre con  «Gli Dèi ci guardano di “Traversi”»  racconto teatrale sulla storia della Villa (ingresso gratuito - prenotazione obbligatoria sul sito  www.villeaperte.info).

Sabato 29 settembre «Escape Room in Villa – La camera dei segreti» (ogni 20 minuti, dalle 20 alle 23.30) a cura di «Teatro Pedonale». Un «gioco interattivo contemporaneo» che utilizza il teatro per scoprire Villa «Tittoni». Ogni gruppo avrà una missione da portare a termine in venti minuti. Un attore li guiderà alla soluzione di una serie di enigmi per scovare cosa nasconde la stanza dei segreti (ingresso gratuito - prenotazione obbligatoria sul sito www.villeaperte.info).

Domenica 30 settembre alle ore 18 lo storico Paolo Conte presenterà il volume «Le Delizie della Villeggiatura» (ingresso gratuito - prenotazione obbligatoria sul sito  www.villeaperte.info), mentre alle 18.30 il concerto «Canti di pace» a cura della Corale Pio XI di Desio chiuderà questa edizione di Ville Aperte.

Nei due fine settimana in programma visite guidate alla villa, compresi I sotterranei, con un’attenzione particolare alle persone con disabilità sensoriali (ciechi, ipovedenti e sordi). Un progetto di marketing turistico e culturale ha consentito l’inserimento lavorativo di giovani con disabilità sensoriale che, sabato 22 settembre, affiancheranno le guide professioniste per permettere anche a persone ipovedenti/non vedenti e sordi di partecipare a «Ville Aperte». Ma non solo: app permetterà ai turisti con disabilità percettiva di visitare la villa in autonomia.