Regione Lombardia

Villa «Tittoni» ospita i «Suoni del mondo»

Pubblicato il 1 novembre 2018 • Cultura , DesioCittà

Sabato 3 novembre dalle 16 alle 23 un viaggio musicale nei cinque continenti.

Villa «Tittoni» per un pomeriggio, sabato 3 novembre, diventa il centro del mondo: una giornata speciale dedicata all’universo musicale di Africa, America, Oceania, Europa, Medio Oriente e Asia Centrale. «I suoni del mondo: viaggio musicale nei 5 continenti» sono un’occasione per scoprire i cinque continenti  attraverso la loro musica e le loro danze.

Il «viaggio» partirà alle ore 16.30 dall’Africa con «Drum circle, sorprese sonore per grandi e bambini dai 5 anni in su» e farà tappa in OceaniaEsibizione con il didjeridoo, antico strumento aborigeno»), Medio OrienteDanza del ventre con accompagnamento di percussioni dal vivo»), AmericaDimostrazione di capoeira e di danze popolari brasiliane») e Europa (concerto «Dal liuto alla musica classica moderna»). La giornata si concluderà alle ore 21.30 in Asia Centrale con un concerto di campane tibetane.

«I suoni del mondo» nasce dal progetto di marketing turistico e culturale, per l’inclusione lavorativa di giovani con disabilità sensoriale, «Barriere sensoriali: turismo, cultura, accoglienza». Da inizio giugno sei giovani hanno sviluppato e realizzato progetti per migliorare l’accessibilità culturale di Villa «Tittoni» per le persone con disabilità sensoriale. Un progetto costruito attraverso un percorso di forte valore sociale: l’inserimento lavorativo di giovani, diplomati o laureati, con disabilità sensoriali in un contesto professionale altamente specializzato che richiede continue relazioni con le persone. 

Nell’ambito del progetto i sei tirocinanti hanno individuato interventi in grado di migliorare l’accessibilità, come ad esempio mappe tattili, audioguide e app, si sono occupati della traduzione in inglese del sito della Villa, hanno ideato pacchetti turistici che saranno inseriti nel portale turistico nazionale «Trame d’Italia» e stanno lavorando alla guida della Collezione «Scalvini», al primo piano della Villa, dedicata a Giuseppe Scalvini, esponente dalla corrente del «Realismo esistenziale» milanese degli anni cinquanta. 

Il progetto è stato promosso e finanziato dalla Provincia di Monza e Brianza con capofila il Consorzio Nazionale della Cooperazione Sociale «Gino Mattarelli» ed è stato realizzato a Villa «Tittoni» con il supporto del «Consorzio Comunità Brianza» e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di desio.

Il biglietto di ingresso costa 10 euro. Sono previste riduzioni per over 65 e disabili (7 euro), mentre è gratuito per bambini fino a 12 anni. Sarà presente uno «spazio food».


Foto di Lorenzo Brusadelli – BigFive Agency – www.villatittoni.it