Regione Lombardia

Arte, cultura, musica e inclusione: dal 17 maggio al via l’ottava stagione del festival "Parco Tittoni"

Pubblicato il 8 maggio 2019 • Cultura

Tutto pronto per l'ottava stagione di Parco Tittoni. L'evento, organizzato anche per questa stagione dalla Coop Mondovisone onlus e dall'Associazione Arci Tambourine in partenariato con il Comune di Desio e il Consorzio Comunità Brianza, vedrà un susseguirsi di eventi culturali e di intrattenimento negli splendidi giardini della Villa Tittoni Traversi.

La stagione 2018 si è conclusa con oltre 150.000 presenze, l'edizione 2019 parte con un programma che promette di tenere insieme dal 17 maggio al 15 settembre concerti, cinema, arte, teatro e solidarietà, con musica live imperdibile e una serie di ‘Festival nel Festival’ tutti da scoprire. Il Festival sarà integrato con visite guidate e attività culturali di valorizzazione della settecentesca Villa Tittoni, che affiancheranno il palinsesto estivo all'aperto con la finalità di unire alla musica e allo stare insieme, tutta la bellezza la storia e l’arte di cui è ricca la ‘villa di delizia’ piermariniana.

“Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale è partner del progetto Parco Tittoni con l’obiettivo forte di valorizzazione della Villa e dei suoi giardini. La presenza di grossi nomi nel panorama musicale italiano e internazionale, con artisti del calibro di Marina Rei, Carmen Consoli e gli Hooverphonic, oltre al festival jazz, messo a punto in collaborazione con la Fondazione Civica Scuola di Musica di Desio, confermano la nostra volontà di far diventare Desio un punto di riferimento per la cultura musicale giovanile e non solo”, racconta l’Assessore alla Cultura Cristina Redi. “Parco Tittoni vuole essere anche un modello di gestione sociale e inclusiva e, come per le scorse stagioni, ci sarà grande attenzione all’integrazione e alla solidarietà - aggiunge l’Assessore. Abbiamo quindi con estremo piacere riconfermato la collaborazione con il progetto Tiki Taka per l’inclusione dei disabili, l’inserimento di lavoratori in condizione di svantaggio, gli stage per giovani rifugiati, l’appuntamento di ‘Desio in Musica per Carlo’ dedicato alla raccolta fondi contro i tumori infantili ed infine la collaborazione con ANLAIDS che presenzierà alcune serate con la sua importante opera di sensibilizzazione sul tema della diffusione dell’AIDS.”

“Vogliamo rendere Villa Tittoni uno spazio aperto che entri a far parte della vita quotidiana dei cittadini desiani – dichiara il Sindaco di Desio Roberto Corti. - Un lavoro che non riteniamo mai concluso: nel corso del tempo abbiamo lavorato molto insieme agli organizzatori e anche ai cittadini, e lo abbiamo fatto seguendo due obiettivi. Il primo obiettivo è stato quello di aumentare di anno in anno il livello dell’offerta promossa all’interno del Parco, facendo rete con le realtà del territorio. Il secondo obiettivo, altrettanto prioritario, è quello di rendere l’insieme delle attività del Parco il più possibile compatibile con le esigenze dei residenti nelle aree immediatamente circostanti  – sottolinea ancora il Sindaco. Su questo , con la nuova edizione al via, abbiamo realizzato degli accorgimenti importanti: riducendo l’orario di apertura degli spazi del Parco, aumentando la sorveglianza dell’area e limitando le attività più impattanti durante i giorni infrasettimanali. Abbiamo infine predisposto importanti misure di governo dell’afflusso di traffico, nonché del sistema di parcheggi”.

Nel dettaglio:

  • l’orario di chiusura per i giorni di dom – lun – mar - mer è stato anticipato alle 01:00, mentre l’orario delle 02.00 viene mantenuto per le serate del giov – ven – sab;
  • le deroghe alle emissioni sonore sono state ridotte di un terzo rispetto alla passata stagione (dalle 120 del 2018 si passa alle 80 previste per il 2019), confermati invece gli orari di massima deroga (ven e sab max ore 24 mentre dom e mer max 23) e l’Amministrazione Comunale ne ha commissionato il monitoraggio puntuale;
  • il piano parcheggi si è ulteriormente arricchito, prevedendo la disponibilità di oltre 600 posti auto gratuiti, adeguatamente segnalati, al fine di evitare inutili attraversamenti della città.
  • Per quanto infine riguarda la sicurezza: per gli eventi dove è previsto un afflusso di spettatori maggiore, sarà potenziata la presenza di agenti di Polizia Locale, oltre agli addetti della vigilanza messa a punto dagli organizzatori. Nelle altre serate resta poi confermata la disponibilità all’intervento da parte della Polizia Locale, grazie all’operatività estiva del cosiddetto ‘terzo turno’.

VAI AL SITO PARCOTITTONI.IT

 

 

Programma "Parco Tittoni" 2019

Allegato 136.00 KB formato pdf
Scarica