Regione Lombardia

Lo sguardo musicale di Stanley Kubrick

Pubblicato il 30 ottobre 2018 • Musica Via Santa Caterina, 13, 20832 Desio MB, Italia

Tutto quello che non sapevi sulle colonne sonore del regista di «Shining» (e altri capolavori). Mercoledì 31 ottobre alla «Civica».

Gioachino Rossini, Ludwig Van Beethoven, Wolfgang Amadeus Mozart, Franz Liszt, Johann e Richard Strauss. Ma anche Chris Isaak e Frank Sinatra. E poi György Ligeti, compositore ungherese legato all’esperienza avanguardista degli anni Sessanta e Settanta, il punto di  riferimento di molti dei suoi film. 

Nella lavoro di Stanley Kubrick la musica è una presenza determinante. I film del regista newyorkese, a partire da «2001: Odissea nello spazio» del 1968, sono sempre stati caratterizzati da un approccio innovativo nell’uso della musica: Kubrick decontestualizza i brani musicali e se ne appropria, facendo convivere cultura pop e musica colta.

Se ne parlerà mercoledì 31 ottobre alle ore 21 presso l’Auditorium della «Civica Scuola di Musica» (via Santa Caterina, 13 – ingresso libero) nell’incontro «La musica del cinema: Stanley Kubrick», promosso dalla «Fondazione Civica Scuola di Musica e Danza» e dall’associazione «Amici della Musica Herbert von Karajan», con il patrocinio del Comune di Desio.

Da «2001: Odissea nello spazio» a «Shining», da «Barry Lindon» a «Arancia Meccanica», fino a «Eyes Wide Shut»: il Maestro Fulvio Brambilla, direttore della «Civica», ripercorrerà gli elementi centrali della cinematografia di Kubrick per svelare le connessioni, la simbologia e le strutture che hanno reso immortali le sequenze più celebri del cineasta americano. 

Con l’appuntamento di mercoledì 31 ottobre prendono il via «Incontri alla CSMD», un format che intende affrontare temi legati alla musica, alla danza, al teatro e alle arti performative.

Informazioni:  CSMD – Segreteria didattica – tel. 0362/620313 – email: info@csmdesio.it