Regione Lombardia

«La via del tamarindo»

Pubblicato il 13 giugno 2018 • Cultura , DesioCittà

Il racconto del viaggio avventuroso di un gruppo di profughi dall’Africa alle coste italiane. Sabato 16 giugno al Teatro «Il Centro».

Il tamarindo, frutto appartenente alla famiglia delle leguminose, è originario del Madagascar. Poi dall'Africa orientale si è diffuso nelle aree tropicali dell'Asia e del Sud America. Nel Medioevo fu portato in Europa dai crociati. E «La via del tamarindo» è il viaggio avventuroso di un gruppo di profughi dall’Africa alle coste italiane. Lo racconto lo spettacolo teatrale prodotto da «ARDEN - Luogo del possibile» che sarà messo in scena sabato 16 giugno alle ore 16 al Teatro «Il Centro» (via Conciliazione, 17 – ingresso libero).

Diretto e interpretato da Roberta Parma, con Debora Del Giudice, racconta, con ironia e in modo surreale, il viaggio in mare dei profughi e il naufragio del barcone. In attesa dei soccorsi, il protagonista, un bambino africano, comincerà a parlare con un personaggio fantastico e divertente, tenendo sempre stretto a sé il «dono magico» che la nonna gli ha consegnato prima di partire dal villaggio in cui è nato. 

Uno spettacolo, della durata di poco meno di un’ora, per grandi e bambini (dai sei anni) che unisce il racconto con la musica di Debora Del Giudice e i disegni e le illustrazioni animate proiettate su schermo di Davide Aurilia.

(Foto di Santi Palacios, secondo premio nella sezione General News di World Press Photo 2017. Una bambina di 11 anni scappata dalla Nigeria piange vicino al fratello di dieci anni a bordo della nave di una ong che li ha soccorsi nel Mar Mediterraneo, circa 23 chilometri a nord di Sabrata, in Libia. La foto è stata scattata il 28 luglio 2016).